MICROBLADING - VALENTINA MURGIA

Progettazione

Il trattamento di Microblading è preceduto dalla progettazione dell’arco, importantissima.
Le regole da seguire, per ottenere un disegno armonico del sopracciglio ci impongono di dividere idealmente questa parte del viso in tre sezioni. La prima risiede nella parte iniziale, è ascendente.

La seconda è invece detta “punto luce” e corrisponde alla parte posta più in alto. La terza, infine, è l’estremità e viene chiamata coda: essa si estende subito dopo il punto luce.

Per capire come disegnare le sopracciglia al meglio ci sono alcune regole da seguire: innanzitutto, il punto luce non può essere posto più in basso della parte iniziale: se così fosse, il disegno sarebbe disarmonico. Per quanto riguarda la coda, dovrebbe essere più corta dell’originale del sopracciglio e mai troppo calante.

Per ciascun viso è contemplato il proprio tipo e forma di sopracciglia, funzionalmente alla struttura del volto e dei rapporti fra tutti gli altri elementi che lo compongono. Dalla forma delle sopracciglia dipende tutta l’architettura del viso.
Le proporzioni vengono calcolate con l’ausilio di un apposito strumento geometrico.

Progettazione

Il trattamento di Microblading è preceduto dalla progettazione dell’arco, importantissima.
Le regole da seguire, per ottenere un disegno armonico del sopracciglio ci impongono di dividere idealmente questa parte del viso in tre sezioni. La prima risiede nella parte iniziale, è ascendente.

La seconda è invece detta “punto luce” e corrisponde alla parte posta più in alto. La terza, infine, è l’estremità e viene chiamata coda: essa si estende subito dopo il punto luce.

Per capire come disegnare le sopracciglia al meglio ci sono alcune regole da seguire: innanzitutto, il punto luce non può essere posto più in basso della parte iniziale: se così fosse, il disegno sarebbe disarmonico. Per quanto riguarda la coda, dovrebbe essere più corta dell’originale del sopracciglio e mai troppo calante.

Per ciascun viso è contemplato il proprio tipo e forma di sopracciglia, funzionalmente alla struttura del volto e dei rapporti fra tutti gli altri elementi che lo compongono. Dalla forma delle sopracciglia dipende tutta l’architettura del viso.
Le proporzioni vengono calcolate con l’ausilio di un apposito strumento geometrico.